giovedì 30 marzo 2017

Rombo al forno con patate

Oggi una ricetta che possiamo definire un "classico" della cucina. Si potrebbe pensare che cucinare un pesce come il rombo possa essere complicato, in realtà non è assolutamente così.
Primo, perché il rombo è un pesce dalla carne gustosissima e non ha bisogno di lavorazioni, aggiunte o ingredienti particolari per essere gustato al meglio; secondo perché, in questa ricetta, viene in nostro aiuto il forno che "fa tutto da sé". Pochi ingredienti per un pranzo o una cena deliziosi!



INGREDIENTI (per 3 persone)
1 rombo da circa 1 kilo
600 g di patate
1/2 spicchio d'aglio (o uno spicchio piccolo) 
abbondante rosmarino
sale, pepe, olio d'oliva q.b.

Per prima cosa, sbucciate le patate, sciacquatele sotto l'acqua, tamponatele e tagliatele a fette. Tritate gli aghi di rosmarino con una mezzaluna o con il robot tritatutto. Tagliate a fettine anche l'aglio. Mettete le patate in una ciotola, conditele con parte del rosmarino tritato, l'aglio, un generoso pizzico di sale, una spolverata di pepe e olio.
Passiamo al rombo: Se ne avete la possibilità, fatelo pulire dal pescivendolo, altrimenti evisceratelo praticando un taglio sotto la branchia. (Se non è la varietà "chiodato" non avrete bisogno di squamarlo, solo di tamponarlo per bene con carta assorbente per togliere la viscosità).
Prendete la teglia del forno rivestita con cartaforno, distribuitevi sopra le patate a formare un letto su cui adagerete il rombo. Spolveratelo con due pizzichi di sale e il rosmarino avanzato, versateci sopra un paio di cucchiai d'olio e infornate il tutto in forno già caldo, ventilato, a 180° per 30 minuti. (Se non avete la funzione ventilato usate lo statico a 200°).
Una volta cotto, sfornate e servite ben caldo.



Che famina!

Nessun commento:

Posta un commento